Puglia: riavvio prove concorsuali concorso infermieri, pubblicato diario prova scritta e pratica

Per ragioni organizzative legate soprattutto all’ emergenza Covid-19 i candidati ammessi ed interessati a partecipare alle prove d’esame del concorso pubblico unico regione puglia per 566 posti di CPS
Infermiere” sono invitati a confermare la propria partecipazione attraverso web check-in accedendo con le proprie credenziali alla piattaforma già utilizzata per l’invio della candidatura al seguente link cliccando sulla voce Concorsi/Domande-on-line.

In considerazione dell’elevato numero dei candidati partecipanti alla procedura concorsuale e tenuto conto delle norme e disposizioni legate all’emergenza Covid-19, prorogata fino al 31-3-2021 con il decreto legge Milleproroghe 31 dicembre 2020, n. 183, che richiedono la massima celerità delle procedure per l’acquisizione del personale infermieristico indispensabile a fronteggiare le esigenze straordinarie di carattere assistenziale, e che stabiliscono che per motivi di carattere epidemiologico-sanitario, è necessario limitare il più possibile gli spostamenti dei candidati che provengono da varie Regioni d’Italia; tenuto conto altresì delle particolari esigenze connesse all’organizzazione e gestione delle attività concorsuali SI COMUNICA:

CHE LE PROVE SCRITTA E PRATICA RELATIVA AL SUDDETTO CONCORSO PUBBLICO, SI SVOLGERANNO PRESSO ”LA FIERA DEL LEVANTE- INGRESSO EDILIZIA”, SITA IN BARI ALLA VIA MADONNA DELLA RENA, NEI GIORNI 15-16-17-18 E 19 FEBBRAIO 2021.

Si conferma che, in base al calendario su illustrato, ciascun candidato dovrà presentarsi nel luogo, giorno ed ora in esso Indicati per  svolgere le prove, scritta e pratica, muniti di un documento d’identità in corso di validità, una penna biro nera e l’autodichiarazione, allegata al presente avviso, compilata in ogni sua parte e che dovrà essere consegnata, unitamente alla fotocopia del  documento di riconoscimento, al personale addetto al controllo. 

Si ricorda inoltre, nel rispetto delle misure di contenimento previste a seguito del fenomeno epidemiologico da covid-19, che i candidati si devono presentare muniti di mascherina a norma di legge, e qualora, prima dell’espletamento della prova, dovessero Intervenire modifiche/ integrazioni  in merito a dpl, ed al protocollo da adottare, ne verrà data comunicazione sul sito web dell‘Asl Bari, prima dell’accesso alla sede di espletamento della prova, saranno applicati a tutti i candidati i protocolli previsti dalla normativa vigente. 

I candidati devono rispettare le distanze di sicurezza imposte (almeno 1 metro) anche all’esterno della sede d’esame. Per poter garantire il buon esito delle operazioni necessarie all’espletamento della prova scritta e pratica e per poter ottemperare agli obblighi derivanti dalle misure  di contenimento previste a seguito del fenomeno epidemiologico da covid-19, è richiesta al candidato, dal momento dell’identificazione iniziale sino all’uscita dalla sede concorsuale, una disponibilità di tempo di circa 5 ore.

Per tutto Il tempo si deve pazientemente seguire le Indicazioni degli addetti ai lavori affinché si svolgano le operazioni necessarie all’espletamento delle prove, in piena trasparenza.

Oltre ad attendere per il tempo necessario all’espletamento delle operazioni di accoglienza (identificazione; posizionamento; distribuzione schede risposte, bar-code, stampa dei questionari, ecc.), i candidati dovranno ascoltare con attenzione le indicazioni che verranno fomite in ordine alle modalità  di svolgimento della prova. 

Le mamme che devono allattare avranno la possibilità di usufruire di un apposito locale e potranno essere accompagnate da una persona di fiducia, alla quale affidare il bambino durante l’esecuzione della prova, che potrà permanere nel locale adibito indossando apposita mascherina. 

SI PRECISA CHE la PROVA SCRITTA consisterà nella risoluzione, da parte del partecipante, di un questionario con test a risposta multipla, composto da 33 domande (30 più 3 di riserva) da svolgere in 40 minuti. 

GLI ARGOMENTI sui quali verteranno i quesiti oggetto della prova scritta sono i seguenti:

  • Rischio clinico e sicurezza del paziente
  • Metodologia clinica infermieristica
  • Biologia
  • Chimica e biochimica
  • Codice deontologico
  • Discipline mediche e chirurgiche
  • Infermieristica di base
  • Responsabilità professionale
  • Statistica ed epidemiologia

Terminata la  prova scritta, a tutti i candidati presenti verrà, di seguito, somministrata la PROVA PRATICA, consistente nella risoluzione di n 11 quesiti a risposta multipla (10 + 1 di riserva) da svolgere in 20 minuti, su procedure e tecniche che verteranno su argomenti  ed attività di “infermieristica clinica”. 

Al termine di ciascun turno di prove verranno corretti prima gli elaborati relativi alla prova scritta e di seguito quelli relativi alla prova pratica dei soli candidati che hanno conseguito alla prova scritta, il punteggio minimo di sufficienza pari a 21 / 30esimi.

Saranno ammessi alle prove orali i candidati che hanno raggiunto alla prova pratica un punteggio minimo di 14 / 20esimi. 

SI RICORDA CHE:

I candidati non possono portare nella presente fase concorsuale carta da scrivere, appunti, libri o pubblicazioni di qualunque specie.  Nel corso della prova non si possono utilizzare telefoni cellulari, ipod, mp3, palmari, né pc personali o qualsiasi altro strumento idoneo alla memorizzazione di informazioni e alla trasmissione di dati. 

E ‘severamente vietato, per motivi di ordine pubblico, introdurre in sede di esame qualsiasi tipo di bagaglio voluminoso, valigia e casco.  I telefoni devono essere tenuti spenti per tutta la durata delle suddette operazioni (si possono riutilizzare solo all’uscita della sede d’esame). 

L’accesso ai servizi igienici è consentito solo ed esclusivamente prima del riconoscimento identificativo.  Non si può accedere ai servizi igienici dopo l’ingresso e la sistemazione al proprio posto escluso casi riconosciuti eccezionali.

Non si può uscire per fumare o fare altro, si deve rimanere seduti al posto assegnato fino al termine delle prove, eccetto che non si decida di rinunciare alla stessa con autonomia dichiarazione da consegnare alla commissione d’esame.

Non saranno autorizzati ai singoli candidati spostamenti di data/orario rispetto a quelli prefissati nel suddetto calendario.