Vaccino Covid infermieri. Il 15 giugno scade obbligo. Le regole, data per data

Comincia il 7 febbraio la graduale uscita dalla pandemia da Covid, con l’allentamento delle restrizioni.

Ecco le date delle nuove regole.

7 febbraio

  • Green pass, per vaccinati con tre dosi, con scadenza illimitata.
  • Green pass per chi ha avuto due dosi di vaccino e poi ha contratto il Covid, scadenza illimitata
  • Green pass a chi ha avuto il Covid ed ha fatto due dosi di vaccino, scadenza 6 mesi. Dovrà fare la terza dose per avere l’illimitatezza del certificato verde
  • Green pass valido 6 mesi, per chi ha fatto 2 dosi
  • Per chi ha avuto il Covid e non vuole vaccinarsi, la validità del certificato verde è di 6 mesi.

11 febbraio

Stop all’obbligatorietà della mascherina all’aperto. Resta obbligatoria al chiuso con l’uso obbligatorio della FFP2 nei mezzi pubblici, così come è obbligatoria per 5 giorni, ovunque, per i contatti stretti con positivo, che vaccinati con tre dosi, non fanno quarantena.

Riaprono le discoteche, con una capienza del 75% all’aperto e del 50 % al chiuso. Potranno entrare soltanto chi ha il green pass rafforzato. Mascherina obbligatoria, tranne quando si balla in pista.

15 febbraio

Obbligo vaccinale per gli over 50, pena, 100 euro di multa, sospensione da lavoro senza retribuzione e sanzione da 600 a 1500 euro, se l’obbligato viene trovato a lavoro senza green pass rafforzato.

31marzo

Il Governo prenderà una decisione, relativamente alla fine dello stato d’emergenza.

15 giugno

Fine dell’obbligo vaccinale per tutte le categorie di lavoratori: personale sanitario e dipendenti esterni delle RSA, forze dell’ordine e personale scolastico.

Fonte: Infermieristicamente.it

La Segreteria e la RSU
NurSind Ragusa