Rinnovo contratti a tempo determinato personale di Comparto e Dirigenza: Richiesta chiarimenti

L’O.S. NurSind/CGS. in riferimento all’oggetto, vuole portare all’attenzione delle S.V. L’argomento proroga del relativo contratto di lavoro fino al compimento di anni UNO (1)27 per il personale reclutato per far fronte all’ emergenza da Covid 19. Sebbene l’art. 2 ter del D.L. 18/2020 convertito nella legge 27/2020 preveda, in qualche modo. per il personale de quo il completamento del contratto di lavoro fino ad un massimo di anni Uno(1), vogliamo esprimere le nostre preoccupazioni e chiarire la nostra posizione qui di seguito: Premessa, per capire meglio:

  • Risulta che Il personale a tempo determinato assunto per emergenza Covid (Anni Uno) nei mesi di pandemia (Marzo/Aprile/Maggio 2020) sia un congruo numero (per la verità non conosciamo ad oggi i numeri nani).
  • Evidenziamo, altresì, per completezza di informazione, la circolare assessoriale Prot. 53817 dell’ 11/12/2020 che autorizza tutte le Aziende Sanitarie Siciliane alla proroga di tutti i contratti in scadenza. sottolineando che si debbono considerare in primis i limiti qualitativi e quantitativi fissati dal D.Igs. n. 81/2015 ma allo stesso tempo conferma che si devono assicurare il mantenimento dei LEA e di tutte le attività emergenziali di contrasto alla diffusione del Contagio da Covid-19.

Il paradosso: Si continua ad attivare e pubblicare bandi di reclutamento di personale per l’emergenza Covid in tutta la Sicilia, e risulterebbero Aziende Ospedaliere (es. Asp di Ragusa) che rinnovano i contratti per pochi mesi.

Detto ciò da un lato cerchiamo disperatamente infermieri, Oss e personale sanitario per gli ospedali Covid e le restanti strutture ospedaliere, dall’altro comunichiamo agli “Eroi” che al completamento dell’anno Uno non saranno rinnovati i loro contratti. Per la serie “questa è la legge o andate ove esiste l’offerta di reclutamento “.

Che segnale diamo agli operatori, ai cittadini, a noi stessi?
Ancora una volta ricorriamo all’argomento limiti di spesa anteponendoli al tema salute.
Lo vogliamo capire che ancora muoiono persone ogni giorno di Covid?
Comprendiamo che, in atto, la Sicilia risulta Zona Rossa?
Perché Dobbiamo leggere ancora una volta circolari ed argomenti arcaici quali “limiti di spesa “, “limiti di budget per il personale”, ecc…. perché lo impone la legge?

Dopo questa premessa e considerazione, al fine di garantire i Lea e la continuità professionale ed assistenziale per gli ospedali Covid (ricordiamo dove lavorano il 90 % degli operatori in scadenza contrattuale. Vi preghiamo e chiediamo di attivare immediatamente per tale personale in scadenza:

  1. Rinnovo oltre la scadenza di Anni Uno (l);
  2. Qualora non fosse possibile il rinnovo di cui sopra per motivi di budget di spesa, riferiti come su dichiarato all’art. 2 ter del D.L. 18/2020 convertito nella legge 27/2020, attivare, con priorità, le procedure per le graduatorie esistenti e già pubblicate per l’immissione in servizio di detto personale al fine di incentivarlo e valorizzarlo.
  3. Coinvolgere e rendere partecipe il personale, per tale scopo, significherebbe creare gli stimoli adatti per una maggiore partecipazione e coinvolgimento alle attività assistenziali. Siamo sicuri della vostra attenzione alla nostra richiesta.

IL COORDINAMENTO REGIONALE
NurSind/CGS Sicilia
Dott. Calamia Salvatore