ECM. In arrivo le lettere di avviso su scadenza termini per mettersi in regola

Con l’emendamento in seno alla manovra 2022, l’obbligo relativo al triennio 2017-2019, dovrà essere soddisfatto, con il conseguimento di attività formativa svolta entro il 31 dicembre 2022.

Inoltre l’emendamento ha specificato che i crediti da acquisire, relativi al triennio 2020-2022, si intendono già maturati per un terzo, ovvero viene erogato un bonus 50 crediti, correlato allo stato di emergenza pandemico.

E qualora i professionisti non riuscissero a soddisfare l’obbligo formativo?

La risposta arriva da Barbara Mangiacavalli, Presidente FNOPI, in occasione di un’intervista condotta da Quotidiano Sanità, dove dichiara – Con il Cogeaps abbiamo concordato una modalità per cui partiranno delle lettere con cui, dopo aver ricordato la scadenza, invitiamo tutti i professionisti sanitari a mettersi a regola. C’è ancora tempo, anche perché l’offerta formativa delle Federazioni è comunque importante. L’obiettivo, ovviamente, non è di tipo sanzionatorio. L’obiettivo è culturale e scientifico, per fare in modo che professionisti acquisiscano anche una modalità comportamentale, insita nell’esercizio di una professione sanitaria, che è quella di mantenere una formazione sempre all’altezza delle situazioni assistenziali che si presentano.

ECM. Finalmente accreditati i 50 crediti bonus Covid. Ecco come ottenerli

La Commissione Nazionale Formazione Continua nella riunione dell’8 giugno 2022 ha dato mandato al Co.Ge.A.P.S di procedere al riconoscimento del bonus ECM di cui all’art. 5 bis D.L. 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

In particolare, il Co.Ge.A.P.S, entro il 31/07/2022, procederà all’applicazione automatica della riduzione di 1/3 dell’obbligo formativo individuale triennale 2020/2022 nei confronti di tutti i professionisti sanitari sottoposti all’attività di formazione continua in medicina.
Tale bonus sarà visualizzabile all’interno della propria area riservata presente nel portale del Co.Ge.A.P.S. Inserito prima nel Decreto Scuola e successivamente nel Decreto Rilancio il bonus ECM, pensato nell’anno del Covid, dal prossimo 31 luglio 2022 vedrà quindi la sua applicazione concreta, rispondendo così ai tanti professionisti, che da tempo chiedevano del Bonus Covid di 50 crediti, di cui sembrava sparita ogni traccia. I crediti da acquisire per il triennio 2020-2022 sono 150: da questi vanno sottratti i 50 crediti bonus per i soggetti che abbiano continuato a svolgere la propria attività durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19. Qualora nel triennio precedente, 2017-2019, siano stati acquisiti tutti i crediti previsti, vi è un ulteriore sconto di 30 crediti.

Al netto degli sconti e bonus previsti, l’obbligo formativo per il triennio 2020-2022 è di 70 crediti.

Fonte: www.infermieristicamente.it

La Segreteria e la RSU
NurSind Ragusa