8 novembre: click day per ottenere il Bonus terme. Come partecipare

E’ fissata per l’8 novembre la data per il click day, che permetterà di richiedere il Bonus Terme 2021, previsto dal Decreto del primo luglio 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 agosto scorso, che ha dato attuazione all’ articolo  29-bis del decreto-legge n. 104 del 2020, finalizzato a sostenere l’acquisto da parte dei cittadini di servizi termali presso gli stabilimenti termali accreditati.

Lo stanziamento previsto è di 53 milioni di euro, che permetterà di elargire 250 mila voucher.

 A chi è rivolto

Il Bonus Terme si rivolge a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di ISEE e senza limiti legati al nucleo familiare. Ciascun cittadino potrà usufruire di un solo bonus, che consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200,00 euro. Il Bonus non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro. Il buono non costituisce reddito imponibile dell’utente e non rileva ai fini del computo del valore dell’indicatore della situazione economica equivalente – ISEE.

Quando richiederlo

Il buono sarà disponibile dall’8 novembre su apposita piattaforma e Federterme fornirà supporto informativo agli utenti tramite il suo sito. Terminata la procedura di accreditamento delle strutture termali, che avrà luogo il 28 ottobre,  i cittadini potranno prenotare direttamente presso lo stabilimento accreditato, che provvederà a rilasciare un attestato di prenotazione.

Ma attenzione: la prenotazione ha un termine di validità di 60 giorni dalla sua emissione e i servizi prenotati dovranno essere usufruiti entro tale termine. Sarà poi «l’ente termale presso il quale il cittadino ha fruito i servizi termali», come si legge sul sito del Mise, che «provvederà a richiedere a Invitalia, mediante apposita piattaforma informatica, il rimborso del valore del buono utilizzato dal cittadino».

Come funziona

L’elenco degli stabilimenti termali accreditati sarà pubblicato sui siti internet del ministero dello Sviluppo economico e di Invitalia. Dalle ore 12 del 28 ottobre la piattaforma Invitalia è attiva per consentire la registrazione degli stabilimenti termali che aderiscono al bonus terme. Sulla stessa piattaforma, si potrà accedere al servizio dall’8 novembre.

Al momento della fruizione dei servizi, l’ente inoltrerà richiesta di rimborso a Invitalia, tramite Spid, selezionando la prenotazione dell’utente e inserendo la data di inizio di erogazione del servizio. I tempi infatti sono importanti: l’utente ha 60 giorni di tempo per usufruire del servizio prenotato, pena la decadenza dall’agevolazione, la struttura termale deve invece dare avvio alla richiesta di rimborso entro 45 giorni dall’emissione della fattura.

Fonte: Infermieristicamente.it